le terre oltre – io mi sto divertendo

le terre oltre – io mi sto divertendo le terre oltre – io mi sto divertendo Sì, ed è l’unica cosa che voglio fare. Tutto mi scivola via. Bè, vuol dire che tanta importanza non ha e non aveva. Nego il consenso. Nego il consenso ad ogni pochezza. Nego il consenso. Nego il consenso a qualsiasi cosa che sia appena meno del Tutto. Do il consenso alla mia mente intelligente. Sì, a mente.  Do il consenso alla felicità. Mente, mente? >>> Continua …

“Amore” – cos’è?

Amore – cos’è? Amore – cos’è? Sì, a volte questa parola m’arriva da echi ridondanti. Sento le parole viaggiare ma non sedimentare. Certe parole non si possono sedimentare, tanto meno interrare. Quando una parola non può interrarsi, non s’incarna, non si fa concreta, significa che conduce essenze, astrazioni, ma non sostanze. Da un po’ che ho il dubbio che la parola “amore” è semplicemente uno specchietto per le allodole. Che saremmo noi. Quando ci facciamo prendere in giro. Da parole >>> Continua …

Archetipi – e archetipi

Archetipi – e archetipi Quando non so che titolo dare al post scrivo: Archetipi. Tutto è archetipo, nel momento che la realtà è colta come movimento. Tutto è movimento. E’ cambiamento. Un po’ alla volta, continuando a dirlo, davvero la realtà si fa cogliere come “flussi”. Spesso non è così importante cogliere se stessi e i fatti come un “fluire” ma ci sono degli eventi o delle situazioni che, sarebbe opportuno, cogliere come “movimento”. Solo quando si coglie la realtà >>> Continua …