civiltà gilaniche – bianconiglio risvegliato

civiltà gilaniche – bianconiglio risvegliato civiltà gilaniche – bianconiglio risvegliato   Non è servito a niente.  Qualcosa m’è passato sopra, con i suoi pesanti piediferrati ottusi,  e ha sconfitto i miei fiori.  Tu, non non sai quanto è profonda la tana del bianconiglio, soprattutto non sai da quanti cunicoli è bucata.    Tu, non sai l’odore della terra nascosta e buona, e quanti semi sa far germogliare. Quando drizza steli verdi dove passo, ogni volta che apro un varco da matrix  a matrice. >>> Continua …