Amore – Unico Creatore

Amore

Amore

Quando ho me stessa ho tutto.

Mi ero detta questo una sera mentre andavo a dormire. Ci sono delle sere in cui sotto le coperte c’arrivo con un salto sul letto. Mi piace così. È un’allegria che mi prende. Un’ebbrezza.

Mi godo me stessa, di come sono di quello che ho fatto nella giornata chi ho incontrato cosa ho detto come finisce la giornata.

Insomma il piacere di se stessi. A me accade e sempre più spesso. Col tempo mi sono resa conto che, nonostante spesso parli di me, e quindi, in fondo, io  scriva proiezioni, rifletto un mondo allegro e sereno.

Così mi vivo. Oh, anche ho desideri – e grossi – ho sogni – grandi. Ma il quotidiano è già una specie di sogno lucido. Perché me lo gusto.

Quindi l’affermazione :

– Ho me stessa, ho tutto.

come una freccia veloce s’è creata e, intensamente, ha attraversato la mia testa  giusto nell’attimo in cui mi son fatta il salto sul letto. 

– Ho me  stessa. Ho tutto.

Amore.

Era una sera di aprile. Me la ricordo bene. Avevo appena ricevuto un invito e programmato un viaggio, una città un bel po’ a nord Europa. Oh che indizio! Quindi certe caselline stavano funzionando a dovere dentro la mia testa. Dovevo pure fare in fretta a preparare tutto. I libri stavano arrivando… ecco che anche in questo aver seguito le intuizioni era stato buono.

Mi bastava per la serata, per avere di che andarmene addormi contenta.

Decisa ancor più a rinnovare il mio rituale, quello suggerito da Lewis Carroll :

– Tutte le mattine appena sveglia Alice riportava alla sua testa i 6 desideri impossibili da far diventare possibili.

Io  mi ero cambiata la frase :

– Tutte le mattine appena sveglia, io  Francesca, riporto in scena i 6 possibili e li amplifico. Li espando, e io con  loro.

Avevo imparato una chiave fondamentale per rendere concreti i progetti. C’è un modo incontrovertibile e  garantito per farli accadere :

– Lascio fuori ogni altro personaggio.

– Io sono la legge che regola il mio mondo. Lo vedo io lo vedono tutti. Non ho bisogno di alcun co-creatore.

Questa la strategia vincente.

Insieme a questo assioma:

– Le galassie del zodiaco sono le 12 dimensioni

– I 13 pianeti sono i corpi sottili.

Amore

Continuo domani. Notteeeee.