Archetipi e rigore

Archetipi e rigore

Archetipi e rigore

Penso che questo sia il momento di essere rigorosi, autorevoli e di valore.

E capaci di agire dalla piena consapevolezza della nostra forza.

Vi metto qui la mia tecnica in questo momento. Tutti i fondamenti li ho già scritti, qui do solo come si procede. Di fronte a chiunque, che io ce l’abbia davanti o che me lo metta davanti col pensiero, io affermo:

  • Ti auguro tutto quello che tu stai accettando per me. Perché, se lo accetti per me, significa che hai dentro il gancio, in te stesso, e allora capita anche a te.

Io non mando maledizioni, né auguro il male a nessuno. Ma metto chiunque davanti a ciò che egli sta mettendo davanti a se stesso attraverso me, o attraverso tutta la gente che oggi in questa situazione di dittatura, è privata dei suoi diritti. 

Archetipi e rigore . La forza è con noi. Agiamola. Forza è rigore.
  • Così, lancio a tutti: 
  •  
  • Ti auguro tutto quello che tu stai accettando per me. Perché, se lo accetti per me, significa che hai dentro il gancio, in te stesso, e allora capita anche a te.

Qui si tratta di essere tutti di un pezzo. Centrati in se stessi. Consapevoli che il valore della vita e della dignità umana vengono prima di tutto  e vanno difesi e realizzati. 

Siamo immersi in un buonismo malsano.

Accettare tutto e tutti, perdonare… lasciar fare… non è umano. Non è dignitoso. Non è da eroi, né da cristiani, né da santi.

Essere umani, se si vuole cristiani, o santi o buoni, oggi è reagire, sapere la potenza della forza della vita e del diritto della vita umana sulla Terra. E difenderli.

Significa saper discernere ciò che è bene e ciò che è male. Il bene non è il buonismo di cui la gente si vanta.

Se con i bambini facciamo i buonisti, li mandiamo sotto una macchina, li mettiamo nei rischi. Con i bambini va usato amore dolcezza e RIGORE. Così con gli esseri umani, Tutti.

Archetipi e rigore

Sono disponibile a creare una chat, un gruppo per avviare un’onda di pensiero sano, forte, capace di arrivare a qualunque egregora, qualsiasi potere, governo, ordine mondiale. A qualsiasi megalomane pazzo che vuol distruggere le nostre vite e quelle dei nostri figli. Noi abbiamo la forza del pensiero. La più forte. La nostra parte dal cuore. Loro non hanno cuore.

Vanno messi davanti alle loro responsabilità, ma le parole non sono efficaci. Loro conoscono tutte le parole, tutti i linguaggi. Vanno fermati nel loro stesso campo morfogenetico: l’astrale.

Nell’astrale ci hanno rubato tutto.

Nell’astrale ce lo riprendiamo e lo portiamo a terra. 

Contattatemi nella mia mail: francescasalvador9@gmail.com

Intendo aprire una chat per chi crede nella forza del proprio pensiero e sa che non abbiamo bisogno di fare nulla all’esterno. Basta che organizziamo e orientiamo il nostro individuale pensiero, tutti UNO, e la forza dell’energia raggiunge qualsiasi obiettivo. 

Vediamo di essere quel sassolino che spacca l’ingranaggio.

Vedete anche il mio post precedente.

Puliti mentalmente, sani, onesti. Noi non cerchiamo adepti, neanche guadagni. Non ci interessa essere un movimento esteriore, non ci serve essere conosciuti all’esterno. Anzi, nel silenzio e nello stare nascosti agiamo di più. Ci interessa solo che il nostro individuale e comunitario pensiero arrivi a destinazione e fermi, blocchi, rovini, sgretoli, dissolva questa pazzia, questo treno impazzito che va a sbattere se non ne riprendiamo con ONESTA’ le redini.

Torniamo ad essere determinati, chiari, integri, sinceri, leali.

Sta qui la fonte del nostro domani o la nostra perdizione. Noi, italiani innanzitutto, abbiamo disatteso molti valori umani, etici, giuridici.

È vero che l inganno e la gabbia sono mondiali, ma noi italiani ancora la lezione non l abbiamo imparata.  Sempre a imbrogliare, a fare a chi è più furbo nel fregare l’altro. Ora noi, siamo, questa situazione. 

Ritroviamo la forza, la dignità, il rigore.

Solo con questi valori, vissuti e costruiti, possiamo uscire da qualsiasi prigionia.

(Leggetevi il post sulla pagina di apertura del blog. Questa.)

Il RIGORE è una sephirot. E’ un Centro psichico e spirituale originario, della Fonte, dello Spirito, del creatore, dell’universo che il corpo umano è.

5° sephirot : Ghevuràh, giustizia, potenza, rigore (dimora del “chirurgo celeste” che agisce perché le leggi cosmiche siano rispettate: si tratta del centro maschile dell’universo)

https://it.wikipedia.org/wiki/Albero_della_vita_(cabala)

RIGORE non è buonismo e passività.

Accettare il male è MALE. Non è né religione né etica.

Non dovrei neanche star qui a dare tante spiegazioni.

Io dico: 

  • Ciò che mi dai ti torno. Questa è GIUSTIZIA.

La giustizia che oggi, soprattutto in Italia non abbiamo più, La Magistratura che non fa il suo compito. Siamo abbandonati a noi stessi e ai peggiori banditi. Ciascuno di noi deve agire LA GIUSTIZIA. 

Non stiamo facendo il male a nessuno. Stiamo semplicemente agendo le leggi universali. Il nostro buonismo e perbenismo va contro le leggi dell’universo. Smettiamo di fare gli infanti e rendiamoci responsabili dei nostri atti. Compresi quelli forti, autorevoli ma necessari. 

Ripeto e lancio a tutti: 

  • Ti auguro tutto quello che tu stai accettando per me. Perché, se lo accetti per me, significa che hai dentro il gancio, in te stesso, e allora capita anche a te.

Per adesso è tutto. Io ci sono.

                                                               

 

francesca