Archetipi – Mi presento – oggi, 2 marzo 2022

Archetipi – Mi presento – oggi, 2 marzo 2022 Archetipi – Mi presento – oggi, 2 marzo 2022 La data l’ho scelta intenzionalmente. Ossia ho aspettato la prima data di senso rispetto a ciò che mi sento di scrivere qui. Come una ri-formulazione di me e, guarda caso, a marzo. Questo sito è stato aperto il 2 febbraio 2016. Il primo post è: Brescia 26 febbraio 2016. Il numero dava 8. Un uroboro doppio, meglio ancora il segno dell’infinito. E’ >>> Continua …

Nuova matrice – Scegliere i sentimenti

Nuova matrice – Scegliere i sentimenti “Allora libera, leggera, rinata, ecco il nome. Il nome che ami chiamare più di te stessa, il nome che ama chiamare il tuo più di se stesso“. Nuova matrice – Scegliere i sentimenti Il mondo risuona, rimbomba, sussurra, sibila. Tutto inutile. Prima cade e meglio è. Se voglio ritrovarmi in uno spazio-tempo più vivibile, già in esso sto. Voglio stare. I verbi, i verbi. Si declinano su altre frequenze, altre dimensioni, altri sensi del tempo.  >>> Continua …

incontrare l’anima gemella – Ciao, saluti da vittoria

incontrare l’anima gemella – Ciao, saluti da vittoria   incontrare l’anima gemella – Ciao, saluti da vittoria. Ciao, anima gemella, stasera sono davanti alle mie montagne, quelle dove sono nata. Una settimana è bastata per far accadere quello che da mesi dicevo. Ossia che sarei tornata al nord per un po’. Il sud mi manca, e tanto, soprattutto il mare, ma ora sto bene qua. E così, dato che ci pensavo mentre spostavo mobili, mi sono ricordata che avevamo tra >>> Continua …

anima gemella – 6 febbraio 2018

anima gemella – 6 febbraio 2018 in questo periodo di deliberato silenzio non c’è stato solo il mio silenzio, ma soprattutto la mancanza di comunicazione di una parte di me a me. Mah, sì, volendo, input, informazioni, sincronicità, coincidenze ci sono sempre ma questo gioco delle connessioni alle quali io non partecipo come agente consapevole, a me, non dice nulla. Continuo a non comunicare all’esterno e il mondo di dentro si amplifica sia come spazi tempi e innanzitutto come “senso”. >>> Continua …

Pianeta felice – 8° archetipo – La giustizia

Pianeta felice Pianeta felice – 8° archetipo – La giustizia Sabato 29 luglio 2017 Si chiama:  sono identificata “Io sono” Io sono tutte le esistenze e tutti i movimenti. Yahvé dice: –          Io creo Budda dice: –          Io sono Per ora mi fermo qui. Di per sé non mi servirebbe neanche questo. Potrei anche dire solo: –          Io creo –          Io sono Solo quando arrivo ad affermare questo di me stessa, so chi sono Yahvé e Budda. Poi anche gli >>> Continua …

gilania – dall’Uno

gilania – dall’Uno gilania – dall’Uno Eheh Transitiamo. Da un nome ad un altro. Scin – Sc – 21 – lasciarsi traghettare. Questo pezzo è trasformato, tutto. Si chiamava – amaranto porphirius mephistofeles – 11 marzo oggi si chiama dall’Uno.  Oh, ma come arriva immediato questo pezzo. Poche parole tanti simboli. Parole come flash gamma, potentissime. Precise. Spazi. Tempi. La mappa.  Ieri ho attraversato la mia nuova mappa. Il tempo ormai è fatto di quantuum di respiri. E io respiro >>> Continua …

energia – Amélie

energia – Amélie  energia – Amélie  “In te adoravo la mia stessa fiamma”. Anais Nin Spesso, come consulente mi ritrovo a lavorare con utenti che lamentano una vita affettiva scarna, poco accattivante, quando non esistente. Pare che nel mondo di oggi ci sia poco spazio per occuparsi di emozioni e sentimenti. Dico… pare. Perché tutto dipende sempre da chi siamo, quanta consistenza, consapevolezza, motivazione, valenza, diamo a noi stessi. Chi siamo per noi stessi? Come – quanto ci amiamo? Noi >>> Continua …

Archetipi – Quof

Archetipi Archetipi – Quof – Q – 19° archetipo – Lego Legare – lego Vorremmo scappare da tutte le parti, schizzare via in altri universi, e ci tocca fare i conti con “lego”. Appena mi collego a questo verbo-movimento, mi girano nella testa i pianeti. Li sento accanto dentro attorno, che si affacciano tra me e la mia pelle, tra me e gli interstizi dei miei apparati, un’immagine, appaiono, un flash e poi scompaiono ma li sento, li tocco qui, girare >>> Continua …

Terrestre – All’attacco

Terrestre – All’attacco Terrestre – All’attacco Oggi vado in diretta. Io l ho risolto un … irrisolto. Quel giorno mi ero alzata con una grande voglia di vendetta. Sì, di vendetta. C’era qualcuno che s’attirava frusta e cinghia.  Che linguaggio!  Beh, mi ero dilettata a guardarmi i racconti bdsm di alcuni amici. Sì, ho amici dappertutto, anche tra i massacratori. Me ne sto lontana, certo ma, a distanza, ci parlo. Meglio, sono loro che parlano con me. Così quel mattino, >>> Continua …

Archetipi – Kaf

Archetipi  Kaf Kaf. L’arco e la freccia. Il bersaglio. È bello avere un bersaglio. Anche esserlo. Sono cercata e trovata da una freccia che sa il suo bersaglio. Mi attira questa possibilità. Che diventa la vita con un bersaglio! Un obiettivo, un sogno, una speranza una certezza, un progetto. Costruire, creare. Agire, essere potenti vivi fluenti possibili nelle illimitate possibilità. Per secoli e millenni mi sono guardata dagli interstizi del mondo. Aspettavo lo squarcio, la fessura, la zona d’ombra, la >>> Continua …

luh22 – Consapevolezza emotiva

luh22 – Consapevolezza emotiva luh La scena?   luh22 – Consapevolezza emotiva Quando sto dove davvero voglio essere e faccio quello che davvero apprezzo fare. Noi Terrestri siamo qua per questo. Punto. Fare ciò che ci piace fare. Vivere come ci va di vivere. Significa con equilibrio tra la parti di sé, e sincronizzati alla natura. Io sono e mi sento qui, dove mi piace essere e sto facendo quello che mi piace fare. Vedi tu come si muove la >>> Continua …

Archetipi – linguaggi – funzioni

Archetipi  Pincherle  pag 196 … si ricorse allora per creare un alfabeto universale, a ventidue Archetipi, o funzioni fondamentali del pensiero. La lingua internazionale, costruita da questo architetto della parola (il re di Sargon), venne concepita con criteri rigorosamente scientifici. Una volta imparati i “ventidue Archetipi” racchiusi nei simboli grafici, la lettura diventava facile, immediata, precisa. Anche la grammatica e la sintassi erano di estrema semplicità, con pochissime regole di facile apprendimento: ai ventidue segni corrispondevano ventidue suoni, che davano >>> Continua …

luh22 – Il linguaggio è : sì si, no no.

luh22 – Il linguaggio è : sì si, no no   luh22 – Il linguaggio è : sì si, no no sa bene cosa vuole. luh22 – Il linguaggio è : sì si, no no. Fuori da filosofie, visioni del mondo, ecc Vittoria sta diventando sempre più attenta a se stessa. Cosa vuole e come lo vuole. Oh, potrebbe dire tante cose, e sarebbero spiegazioni, spiegazioni. Vittoria vuole mantenere tutta la sua energia per orientarla nell’intento che più le sta a >>> Continua …

Pianeta felice – Usare il vento – Mozart

Pianeta felice   USARE IL VENTO   CORO Bella stella dimmi tu cosa vedi da lassù. Da lassù io vedo te da lassù io vedo te Bella stella dimmi tu cosa vedi da quaggiu’. Da quaggiù io vedo te da quaggiù io vedo te.   MOZART Io Amadeus bambino parlo al tuo bambino interiore, a quella parte di te che le storie sa ascoltare, che sogni più grandi sa costruire. Al tuo cuore che nasce ogni mattino per far galoppare >>> Continua …

anima gemella – ora siamo qua

Anima gemella Ora siamo qua, e ciascuno sa a che punto sta, ora che accettiamo tutto di noi stessi. Questo gioco della coscienza di sentire e sapere di essere gemelli, nel corpo e nel cuore. Di essere anche stranieri, quando ci piace rincorrerci, e poi saltarci addosso. Strapparci i vestiti, scoprirsi, i corpi e le anime. Le menti. La psiche che è Una. E dirselo, ridacchiando e mangiando dolcini. Il nostro tempo e spazio, il nostro sigma e glifo, la >>> Continua …

Anima gemella – Ri-orientare mente

Ri – orientare mente così che nostra anima gemella, abbia orientamento e meta.  In Vittoria, incontrare l’anima gemella attraverso gli archetipi, al laboratorio n. 5 Taglio, è scritto: Disinstallare mente vecchia. In questi giorni mi sto rendendo conto che, per riportare Mente alla sua funzione, non è sufficiente disinstallarla, ossia togliere dei programmi e metterne di nuovi. A mente, va proprio staccata la corrente. Va staccata la corrente e qualcuno, una forza, che non è lei, che non è mente, >>> Continua …

Pianeta felice – Pianeta verde

Pianeta felice  Ri-propongo questo post perché ci sono stati degli aggiornamenti. Ho accelerato i tempi.    Siamo al 15 febbraio 2017 “il 21 marzo 2017 ripeto 2017 siamo sul Pianeta verde” Pianeta felice il nostro,  noi condividiamo questo territorio. uno spazio in cui la dualità diventa spinta seduzione gioco, anche vuoti e pieni da concertare, spericolatezze rischio e fantasia camminare insieme e da soli, qualsiasi dinamica e contesto possiamo immaginare e sperimentare. Abbiamo il coraggio, la coerenza e la saggezza >>> Continua …

Piattaforma – di lancio – verso anima gemella

Questo post ci porta anima gemella vuole essere la mappa – la piattaforma – il rendersi conto dove siamo oggi e dove intendiamo andare. Per questo è Piattaforma di lancio, è uno stato in luogo non fermo ma in perenne movimento e ri-formulazione, perché ogni attimo – in noi – tutto si crea e si dis-crea, per riproporsi al meglio nella nostra quotidianità. Il nostro essere Terrestre. Abbiamo creato un sito, aperto quasi un anno fa. Ne abbiamo fatta di >>> Continua …

anima gemella – Il movimento dell’autonomia

Il punto di forza di Anima gemella, è  l’autonomia energetica e affettiva. Tutto ciò che si dà o che arriva è gratuito, è abbondante, e sazia. La prima parte di questo post sta qui Creare dinamiche  Proviamo a immaginare – noi – il movimento più libero, autonomo, funzionale che l’albero può avere.   In fondo, siamo noi che creiamo la realtà e possiamo immettere il movimento che vogliamo. Se finiscono le logiche di matrix, qualsiasi logica ci può essere. Per >>> Continua …

anime gemelle

Creare – dinamiche –  anime gemelle – di Francesca Salvador “Alla fine ho trovato non chi stavo cercando, ma chi stava cercando me”. È un pezzo un po’ “induttivo”. A me sembra che c’è un fatto. Una cosa che non s’è mai capita come funziona. Io faccio un pensiero, e poi questo diventa una creazione nel momento che io lo porto qua nella concretezza. Mi sa che: quando io faccio un pensiero, ossia metto su un progetto, lo faccio per >>> Continua …

Le civiltà matriarcali – Stato in luogo

Le civiltà matriarcali – Stato in luogo Le civiltà matriarcali – Stato in luogo Essere stato in luogo. Vivere come stato in luogo. Essere un’emozione, un sentire talmente tanto e sempre alimentato che si fa materia. Il suo tempo è dato da tutto il tempo in me in cui l’ho sentito e accettato. Tutto il giorno tutti i giorni, le notti, mi svegliavo stavo sentendo e vibrando sempre sulla stessa realtà. Sveglia, continuavo, sempre lo stesso flusso. Mi riaddormentavo, mi >>> Continua …

luh22 – Viaggiare tra miraggi e sentire

luh22 – Viaggiare tra miraggi e sentire luh22 – Viaggiare tra miraggi e sentire. Dice luh: “Cammino per la strada. Chissà come chissà perché mi trovo là al posto giusto al momento giusto. Vedo delle persone. E mi parrebbe di vedere una cosa. Ma sento anche le voci. E le voci mi rinviano tutt’altro”. Partirebbero i soliti file della mente. Li fermo. Sto, dentro di me. Sto in ciò che sento dentro. Fuori non dico nulla. Non porto nel mondo di >>> Continua …

Vittoria – Tu, davanti a me

da Vittoria   Tu Ogni immagine ha la sua zona d’ombra. L’ombra è inter-faccia allo specchio. E’ la risorsa segreta occulta che, nascosta, lavora per me. Io, non sto nello specchio, non sto nell’interfaccia. Io sto davanti a te. Non più specchio né interfaccia né per me sei illusione ma corpo e cuore abbraccio e canzoni. Vittoria è andata nell’anti tempo. Ha spostato eoni di parole, diventate macigni. Oggi tutto è sciolto. Gli archetipi sanno allentare morsi e stringhe.  sadè >>> Continua …

Sinapsi che vibrano

  I miti le dee gli dei Dagli voce, che parlino sono funzioni della Psiche. Basta pronunciarli dare loro respiro essi funzionano. La parola è viva ogni emissione ogni segno come forza di freccia,  che l’arciere già vede fissata al centro dell’occhio del mondo.   Sinapsi che vibrano. Il regno degli dei. Luoghi del corpo. Isole dorate, estroflettiamole fuori di noi in lenta, continua espirazione.  

Archetipi – Gli dei del sistema egizio – Il nostro sistema endocrino

Archetipi viventi, il nostro sistema endocrino, gli empirei, gli olimpi, e i templi dentro di noi. Ecco perché, in effetti, non possiamo avere paura, né ci servono raccomandazioni, puntelli, aiuti dal sistema. Abbiamo tutto e altamente operativo. La prima parte sta qui: I Cinque Dei Epagomeni – ossia – le nostre più Alte Energie.   Abbiamo bisogno di aiutarci con le metafore e i miti per parlare di noi – ecco perché vado agli dei egizi per spiegare il Terrestre, ciascuno >>> Continua …

Archetipi – I Cinque Dei Epagomeni – ossia – le nostre più Alte Energie

Archetipi, le chiavi della psiche. Energie transazionali e transpersonali Ra e i Cinque Neter epagomeni L’ho detto che li avrei messi in scena: Sono le Energie della nostra Psiche.  Le Nostre Fondamentali energie di creazione. La loro dimora sono le ghiandole endocrine. I neurotrasmettitori sono l’energia che si fa materia: vibrazione – corpuscolo, fino a liquor, percorrono le sinapsi e ci immettono la forza per impostare e costruire la nostra realtà. Troverete altre informazioni sui Neter nel prossimo post Gli >>> Continua …

Archetipi … polarità, integrazione, e creare mondi nuovi

Siamo Archetipi siamo flussi, movimento, scorrere di emozioni e sentimenti, di pensiero remissivo, recettivo, accettante, forte, dominante, inclusivo . Pensiero Vivo.   Iside – Osiride – Nepthis – Seth – Horus. I Cinque dei epagomeni. I nostri più altri Pensieri, viaggiano insieme, nel vascello Reale verso il Sole. Sole: il nostro Cuore. Noi, capaci di polarità e di integrazione, e di creare mondi nuovi. Archetipi viventi. La donna, l’uomo. Ciascuno di noi, al Centro. All’apice e ad ogni estremo limite >>> Continua …

Percorso 3° step

“Il percorso è la presa in carico di se stessi. E’ un dolce carico. Quando è nato il libro “Vittoria, incontrare l’anima gemella attraverso gli archetipi”, non immaginavo cosa sarebbe accaduto quasi un anno dopo. Vittoria è l’ilarità, la leggerezza, anche la determinazione. Certa lei della sua strada nei movimenti della forza, certa di arrivare dove vuole. Vittoria ha detto la sua, nel suo libro ha raccontato di sé, di come si muove nel mondo. Simpatica. Resta vera, autentica ed >>> Continua …

Lo strumento di creazione – Fare il contrario

Lo strumento di creazione – Fare il contrario 22° Parte del Lo strumento di creazione Cambiamo logica. Fuori dalle logiche. Come si può vedere, da un certo punto della numerazione de Le Parti dello strumento di creazione in poi, non si indicano più dimensioni che fanno pensare ad un qualcosa che può avere una sua identità, ma si nota chiaro e tondo che si sta parlando di dinamiche, di movimenti, di strumentazioni, o chiavi, che hanno una qualche collocazione locale, >>> Continua …

Gravità – Movente

21° Parte dello strumento di creazione     Il movente crea la gravità. Noi ce l’abbiamo il movente. Lui, il Mio Signore, sa qual è. E sa di farne parte. Lui sa che fare. Respiriamo. Respiriamo.  Tutto accade da solo. Non verrò più meno a me stessa. Lo sento. “Sento”, non è “penso”. E’ la scelta perfetta. Il Ricordo di sé. Vale per ciascuno. Passerò la notte a ricordare.                                           Noi. Il nostro movente è… in gruppo.  Ri-annodiamo la corda. >>> Continua …

L’azione non azione

20° Parte dello strumento di creazione. La strada è : Non Pensare. Perché così non alimentiamo il piano del pensiero e dell’astrale, ma la concretezza. Se noi continuiamo a.. “pensare” una situazione, la situazione resta nel piano in cui noi siamo come energia. Nel piano astrale siamo onde, e come pacchetti di particelle che scorrono. Il pensiero è onda, se continuo a pensare io mantengo la cosa in stato di onda. La vedo, con l’Osservatore, ma la vedo a_temporale e >>> Continua …

Il Ricordo di sé

“Mi ricordo che sono Gioia”.  [ Anime Gemelle ]   19° Parte de Lo Strumento di creazione   (Arriverò a 22 , come le lettere degli alfabeti, come gli archetipi). Nel ricordo di sé c’è Gioia. Io mi ricordo che sono gioia, per cui ciò che vivo è ciò che ricordo. Se attivo gioia, se creo gioia è chiaro che ciò che mi rende gioiosa è qui. Sto in gioia. Punto. Mi ricordo che sono trapassata da gioia. Mi ricordo >>> Continua …

Eros

Eros è Parte di me. Parte di noi. Eros crea nel flusso della vita. La concretezza della mia creazione è portata da Eros. I 22 movimenti della forza danzano, e io in loro. Grazie a te, anima gemella. Io a me stessa. Meravigliosa creazione. Ora tu, compagno di viaggio, che mi sei a fianco, di fronte, dentro, davanti a spec-chio, e mi chiami. Le anime gemelle i corpi, le mani gli occhi…. e tutto ciò che fisicamente siamo i campi >>> Continua …

Lo strumento di creazione – La squadra di baseball – 18

Lo strumento di creazione – La squadra di baseball – 18 Lo strumento di creazione – La squadra di baseball – 18 (avete i link per le pagine corrispondenti sotto ogni parola) dal 13 al 18 – Le altre sei parti de Il mio Strumento di creazione 13 – Spazio fisico  Resettiamo territorio  mappa – parolaio 14 – Energia a credito – Vibrazione Gratuità moneta  il corpo 15 – Amare se stessi oltre il Maestro Amare se stessi oltre il Maestro significa >>> Continua …

Fare la Torta. Portare nel qui e ora del terrestre la nuova realtà

Stanotte ho visto tutto il teatrino. Mettere in scena Lo Strumento di creazione. Non sto qui nemmeno a spiegare i perché, non serve. Chi c’è c’è, chi non c’è, va bene lo stesso. Una grande piazza: vedo Piazza Vittoria a Brescia (non è il massimo come scenario), la vedo funzionale per il solo fatto che Vittoria, incontrare l’anima gemella attraverso gli archetipi, è nato qua. Buono potrebbe essere un parco, una radura in un bosco. Insomma un palcoscenico naturale. Una >>> Continua …

Percorso – cronaca del 26 novembre

Tempo fa avevo pubblicato questo pezzo dal titolo Serendipity, con questo termine si intende ben più dell’accezione che ne dà l’omonimo film. Serendipity accade quando si sa chi si è. Per cui la vita si fa sempre più serendipitosa, in base a quante esperienze finalizzate allo “stare bene” noi viviamo. Accade quando ci si è sapientemente fermati, quando finalmente si accetta di… come dice Davide, “tirare il freno ammano“, e lasciamo che le cose accadano. La prima impressione è di >>> Continua …

Vittoria, incontrare l’anima gemella attraverso gli archetipi

  Vittoria: Io l’ho trovata la mia anima gemella, Signore, o una delle mie più importanti anime gemelle.  dove questa accezione delle relazioni non sta a dire qualcosa di romantico, sentimentale o stucchevole, ma sta a dire un piano coerente ed energetico di coscienza ed energia. Di consapevolezza. L’arca dell’alleanza della mia vita, il mio uomo, Mio Signore. Le anime si incontrano così, come sono le particelle, fotone e anti fotone. Sempre improvvisamente. Sempre a sorpresa. Un attimo prima, pur >>> Continua …

Ora siamo qua

Anima gemella Ora siamo qua, e ciascuno sa a che punto sta, ora che ammettiamo tutto di noi stessi. Questo gioco della coscienza di sentire e sapere di essere gemelli, nel corpo e nel cuore. Di essere anche stranieri, quando ci piace rincorrerci, e poi saltarci addosso. Strapparci i vestiti, scoprirsi, i corpi e le anime. Le menti. La psiche che è Una. E dirselo, ridacchiando e mangiando dolcini. Il nostro tempo e spazio, il nostro sigma e glifo, la >>> Continua …

Torta

  Fare la torta – anima gemella Creare insieme un territorio. Il territorio c’è, siamo immersi in un territorio, ma non lo conosciamo. Come far diventare il territorio: spazio tempo energie intenti risorse alleanze complicità… Una mappa? perché la mappa è il territorio conosciuto, identificato. La mia impronta si solleva dal territorio, e diventa mappa, ossia la mia presenza consapevole e progettuale sul territorio. Prima mi muovo sul territorio, lo percorro, passo e ripasso, marco il mio territorio, e ne >>> Continua …

Lo zen di cinquemila anni fa – l’unico autentico

Bisogna mettersi davanti al fatto che: – Là fuori non c’è nulla se io non lo creo – Chi ho davanti è come – io – lo sto creando – se è amorevole con me, lui è la proiezione della mia amorevolezza verso me stessa – se è fetentino – lui mette in scena la mia fetentaggine verso me stessa – se lui è assente – non parla – mi ignora … la sua assenza mi fa vedere dove io >>> Continua …

Il mio sistema di creazione

Movente – anti Movente. Movimento consapevole – anti movimento consapevole – vibrazione – anti vibrazione : DIO SNC (Sistema Nervoso Centrale) e Sistema Ghiandolare – anti SNC e anti sistema ghiandolare : GLI DEI i 22 movimenti della Forza – i 22 anti movimenti della Forza : ANGELI – SATAN Francesca – anti Francesca fotone – anti fotone Non si può avanzare nel Nuovo con le dinamiche del vecchio. Anima deve calarsi in Corpo. Anima non deve più parlare né >>> Continua …

Determinazione

E subito l’energia cambia. Galleggia vola immerge sale scroscia sorride ride ilare giocosa unica unica. Unica. Mi esalta mi vuole mi prende. Una faccenda da Dei. Oggi voglio guardare la mia determinazione. Mi sto rendendo conto di essere molto decisa e cocciuta. Chi non mi conosce abbastanza mi prende per una tipa fragile, insicura, poco presente, anche imbranata perché nel mondo di fuori, al lavoro, tra la maggior parte delle persone che conosco, manifesto poco la mia personalità. La maggior >>> Continua …

Percorso – 2° step

In avanti     (a volte pare che mi ripeta in questo post, non mi ripeto,c’è altro) Il percorso è la presa in carico di se stessi. È un dolce carico. Quando è nato il libro “Vittoria, incontrare l’anima gemella attraverso gli archetipi”, non immaginavo cosa sarebbe accaduto quasi un anno dopo. Vittoria è l’ilarità, la leggerezza, anche la determinazione. Certa lei della sua strada nei movimenti della forza, certa di arrivare dove vuole. Vittoria ha detto la sua, nel >>> Continua …